USTICA. Cosa succede alle tartarughe dell’isola?

(Frances Barraco) Nei giorni scorsi è comparsa su Facebook la foto di una tartaruga “caretta caretta”, ritrovata morta con un amo conficcato in gola, sull’arenile di Cala Sidoti, zona A della area marina protetta di Ustica.

Il ritrovamento non è stato denunciato nè al Comune, in qualità di ente gestore dell’Amp, nè alla locale stazione della Capitaneria di Porto, che, allertata dalla nostra redazione, ha fatto un sopralluogo, senza però ritrovare la tartaruga.

Recentemente sono state rinvenute altre due “caretta caretta”, che la locale stazione di Ustica della Capitaneria ha provveduto a trasferire all’Istituto zooprofilattico di Palermo.

Annunci

One thought on “USTICA. Cosa succede alle tartarughe dell’isola?

  1. Precisiamo che le due tartarughe rinvenute dalla Stazione della locale Capitaneria di porto, anch’esse con un amo conficcato in gola, erano vive. Il rinvenimenti sono avvenuti in data 27 ottobre e 2 novembre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...