L’EDITORIALE. La denuncia da parte del sindaco ai danni del blogger, ecco perché siamo contrari

(Roberto Rizzuto) Si apprende da Facebook che il sindaco di Ustica, Attilio Licciardi, ha segnalato ai carabinieri della locale stazione i contenuti di un post apparso su un blog locale chiedendo ai militari di appurare se ci siano gli estremi del reato di procurato allarme. Il pezzo, corredato da fotografia, riguardava le condizioni delle acque di scarico del depuratore.

Dato che il sindaco ha chiesto alla cittadinanza e agli operatori commerciali di esprimersi pubblicamente su tale episodio, ecco che, pubblicamente, esprimiamo la nostra opinione di testata giornalistica.

Caro sindaco, siamo in profondo disaccordo con la tua iniziativa. La segnalazione alle forze dell’ordine di un blogger, o di chiunque eserciti la libertà di espressione, non ci piace affatto. La tua reazione rappresenta, a nostro avviso, un gesto spropositato rispetto all’azione di partenza. Sarebbe bastato chiedere al titolare di quello spazio web di apportare una rettifica o un’integrazione al post, dando a essa uguale visibilità rispetto al pezzo “incriminato”, per ristabilire la verità o comunque per riequilibrare l’informazione data originariamente.

In una comunità piccola come Ustica, in cui tutti conoscono tutti, in cui gli stessi legami familiari e amicali spesso ruotano intorno a equilibri sottili e difficili da mantenere, il ricorso a “prove di forza” di questo tipo rappresenta, a nostro parere, un atto sproporzionato.

Ci auguriamo che tu, sindaco, riveda la tua posizione a riguardo, ritirando la denuncia che dici di aver formulato, in cambio magari di un post di rettifica integrativo dell’informazione originaria.

Annunci

One thought on “L’EDITORIALE. La denuncia da parte del sindaco ai danni del blogger, ecco perché siamo contrari

  1. Quoto ed auspico che finisca presto questa inutile guerra interna che distrae dal fare fronte comune nei confronti delle guerre necessarie contro l’oblio dei diritti della comunità usticese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...