USTICA. Si fermano i mezzi comunali per la raccolta dei rifiuti, sindaco costretto a noleggiare un autocarro privato

(FB) Il Comune di Ustica ha in dotazione cinque automezzi per lo svolgimento dei servizi esterni, compreso quello della raccolta dei rifiuti, così ripartiti: un autocompattatore grande, due gasoloni autocaricanti, un gasolone a cassone ribaltabile, un camion Fiat Daily.

Nei giorni scorsi si è fermato anche l’ultimo di questi e ieri, per effettuare la raccolta dei rifiuti, il sindaco Licciardi ha emesso un’ordinanza, motivata da “eccezionale e urgente necessità di tutela della salute pubblica e dell’ambiente”, con la quale si noleggia un autocarro, di una ditta locale, per effettuare la raccolta dei rifiuti urbani, con durata sino al prossimo 16 marzo.

Un’altra emergenza che ricade sull’Ufficio tecnico, ma come si è arrivati a cinque automezzi fermi su cinque? Come mai non si è provveduto ad averne almeno uno, di riserva, in grado di circolare?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...