USTICA. Anche sull’isola celebrata la liberazione dal nazifascismo

(Frances Barraco) Si sono tenute anche a Ustica, ieri, le celebrazioni del 25 aprile, anniversario della liberazione dal nazifascismo.

Il sindaco Attilio Licciardi ha voluto dare un maggiore spessore alla ricorrenza, precedendo il classico momento della deposizione della corona d’alloro al monumento ai caduti, con un incontro presso i locali che oggi sono il centro accoglienza della area marina protetta e che, ai tempi, sono stati la sede del partito nazionale fascista; infatti ancora oggi, tra i più anziani, sono indicati come “il fascio”.

Come sempre in queste occasioni, è stato interessante il contributo del Centro studi di Ustica che ha significato, raccontato e documentato che, allora come oggi, la microscopica Ustica era perfettamente in linea con l’Italia, dalla raccolta del ferro (venivano divelte le inferriate ed i cancelli) alla deposizione delle armi all’arrivo degli alleati sull’isola.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...