TRASPORTI. Bertolini (Usticalines): “Trovato l’accordo, i mezzi per le Eolie e le Egadi ripartiranno oggi stesso”

provinciale

“É ufficiale. Trovato l’accordo, i mezzi per le Eolie e le Egadi ripartiranno oggi stesso! Grazie a tutti per il vostro sostegno”. Con questo messaggio postato su Facebook, Giuseppe Bertolini, di Usticalines, svela l’esito delle trattative legate al servizio di trasporto da e per le isole dei due arcipelaghi.

Usticalines, il 7 maggio, lo ricordiamo, si era vista costretta a interrompere i collegamenti marittimi con le Eolie e le Egadi, “per inadempienze della Regione siciliana”, recita un comunicato pubblicato nei giorni scorsi sul sito della compagnia per spiegare agli utenti il blocco delle corse.

Il caso é approdato oggi all’attenzione del presidente della Regione, Rosario Crocetta, che ha ricevuto i sindaci delle isole minori a Palermo proprio con l’obiettivo di fare il punto sulla situazione dei trasporti e per provare a risolvere i problemi venutisi a creare.

Il problema dei collegamenti marittimi, giova ricordarlo, non si limita ai due suddetti arcipelaghi: anche Ustica, infatti, vive tempi di grandi incertezze dovute al fatto che il bando a valenza comunitaria per l’assegnazione del servizio di trasporto integrativo é andato recentemente deserto (si é trattato della terza gara consecutiva, indetta dalla Regione, in cui nessuna compagnia ha presentato un’offerta). Anche il sindaco di Ustica, Attilio Licciardi, é stato convocato oggi con gli altri sindaci in Regione.

In foto: la protesta dei lavoratori Usticalines oggi allo stadio “provinciale” di Trapani (di Giuseppe Bertolini).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...