USTICA. Trasporti, il sindaco annuncia l’avvio della procedura negoziata: “Invitate 14 compagnie”

(Frances Barraco) Il sindaco di Ustica, Attilio Licciardi, con una nota sulla pagina Facebook di “Ustica Democratica”, informa la cittadinanza che “l’assessorato regionale ai Trasporti ha comunicato che è stata avviata la procedura negoziata per l’affidamento del servizio di trasporti integrativo con mezzi veloci di durata quinquennale per Ustica, Lampedusa e Pantelleria. Sono state invitate 14 compagnie di navigazione italiane e straniere. É stata individuata una procedura di urgenza e la risposta deve pervenire entro 15 giorni”.

Gli isolani di Ustica, delle Pelagie e di Pantelleria possono finalmente tirare un sospiro di sollievo? Alla scadenza dei prossimi 15 giorni avranno finalmente il servizio di collegamento che garantirà, di nuovo, l’agognata continuità territoriale?

Questa, intanto, è certamente una buona notizia, anche se l’autorizzazione alla trattativa negoziata, non è al momento ancora stata pubblicata, come di rito, sul sito istituzionale del dipartimentodelle Infrastrutture e dei Trasporti della Regione.

Annunci

3 pensieri su “USTICA. Trasporti, il sindaco annuncia l’avvio della procedura negoziata: “Invitate 14 compagnie”

  1. quando l anno scorso le corse erano sei tutto merito dell amministrazione ora che sono due in piena estate la rensponabilità di aver fallito miseramente tre bandi di chi è? e ci vuole faccia tosta dopo essersi sputtananti cosi.

  2. Io non darei colpe all’amministrazione di Ustica se non quella – storicamente devastante- di aver confidato nel potere salvifico del “partito”.
    Il partito e’ morto, non è più- ove lo fosse mai stato….-il luogo di aggregazione che può consentire l’esercizio delle attività “politiche” dell’individuo.
    È’ un’associazione elitaria, nel senso che può consentire solo il soddisfacimento dei bisogni dei capibastone e, in parte, dei reggicoda.
    Il soddisfacimento dei bisogni della società e, più in piccolo, della comunità, non solo non sono più priorità ma non sono neanche obiettivi.
    Nella Sicilia di Crocemia, poi, a tali mutamenti genetici si accoppia un’incapacità tecnico- burocratica mai sperimentata prima.
    Per tacere dell’assoluta incapacità di comprendere problemi nuovi e di trovare soluzioni innovative nell’impossibilità di farlo seguendo vecchi schemi logici ormai obsoleti.
    I problemi, ormai, dovranno risolverli i cittadini. Non si aspettino più niente da una politica senza idee, senza risorse, senza visioni prospettiche.
    Senz’anima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...