USTICA. Trasporti, cittadini rompono l’immobilismo e denunciano ai carabinieri l’interruzione del servizio pubblico

Alcuni cittadini usticesi, coordinati da Gabriella Bertacci, si sono dati appuntamento stamani presso la locale stazione dei carabinieri per denunciare l’interruzione di servizio pubblico dovuta alla sospensione dei collegamenti marittimi integrativi con Ustica, problema che, da dicembre, afflligge la comunitá isolana privandola di una completa continuitá territoriale.

Il precedente incarico affidato alla Usticalines, dopo una proroga di un mese, é definitivamente terminato alla fine di novembre; da allora tutti i tentativi messi in atto dalla Regione siciliana per riassegnare il servizio, sia tramite procedura negoziata, che tramite bando a valenza comunitaria, sono andati a vuoto. Motivo per cui, oggi, una parte della cittadinanza, provata da mesi di precarietá sul fronte dei trasporti marittimi, ha deciso di rivolgersi ai carabinieri per denunciare, appunto, l’interruzione di un servizio pubblico essenziale per la collettivitá usticese.

Per domani, alle 18, è stata indetta un’assemblea cittadina nella piazzola antistante il Comune sul tema dei trasporti integrativi. L’assemblea è stata convocata da un comitato di cittadini, che ne ha giá dato comunicazione sia al sindaco Licciardi che ai carabinieri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...