USTICA. Trasporti, l’ex vicesindaco Tranchina: “Un bando con nuovi parametri? Ammissione di colpa della Regione”

Sulla vicenda dei collegamenti marittimi integrativi con le isole di Ustica, Pantelleria, Lampedusa e Linosa, in relazione ai quali cinque gare bandite dalla Regione siciliana sono andate deserte, interviene l’ex vicesindaco di Ustica, Giovanni Tranchina: “Leggo che la Regione siciliana insieme al Rina (il Registro italiano navale, ndr) sta predisponendo l’ennesimo bando di gara con relativa rivalutazione economica riguardo al trasporto integrativo per le isole minori – afferma Tranchina – Per quanto mi riguarda è una vergognosa ammissione di responsabilità da parte della stazione appaltante, una palese incapacità che ha causato gravi danni a tutte le isole coinvolte nella questione. Domani (oggi, ndr) sarà il 21 giugno, e ci ritroviamo al punto di partenza e senza nessuna certezza in piena estate. Una semplice domanda: chi sono i responsabili in tutta questa indegna vicenda?”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...