L’EDITORIALE. Seppur in ritardo, Ustica è aperta, raggiungibile e bellissima

(Frances Barraco) Dal 21 giugno Ustica, con l’introduzione della terza corsa giornaliera dell’aliscafo della CdI – evento, questo, giá annunciato a marzo ma che ha trovato conferma soltanto pochi giorni fa – è, per i turisti, di nuovo raggiungibile in modo piú agevole.

Che cosa è accaduto negli ultimi sette mesi? Dal 1° dicembre dello scorso anno, Ustica, Pantelleria, Linosa e Lampedusa non hanno più goduto dei servizi integrativi di collegamento a garanzia e completamento della continuità territoriale.

Dopo il quarto bando andato deserto, i cittadini usticesi, che già erano in agitazione, venuti a conoscenza dell’intenzione della Regione siciliana di dividere in lotti il bando originario e appreso che ciascun lotto avrebbe offerto non più di sette mesi di servizio, hanno protestato in maniera forte e decisa, tanto da riuscire ad avere, appena chiesto, un incontro con il prefetto.

La Regione, quindi, dopo il quinto bando andato a vuoto, ha deciso di ritornare al capolinea e di riscrivere, con l’aiuto del Rina, il Registro italiano navale, il bando pluriennale per l’assegnazione del servizio di collegamento integrativo.

A questo scenario, un altro se ne affianca che riguarda le ripercussioni sull’economia dell’isola, sempre più gravi dallo scorso dicembre ad oggi. Basta solo pensare che, sino al 30 marzo, un turista, avendo scelto Ustica come meta delle sue vacanze in luglio o agosto, aprendo le pagine per la prenotazione online della Compagnia delle Isole per Ustica, non trovava il servizio aliscafi e gliene confermavano l’assenza anche le telefonate alle sedi della CdI.

Chi invece avesse fatto le stesse operazioni dal 1° aprile in poi avrebbe sí trovato gli aliscafi, ma con orari impraticabili. Sino ad arrivare al 21 giugno, quando gli orari sono diventati accessibili anche ai turisti.

Il danno economico è gravissimo, se si pensa che le prenotazioni per i mesi di luglio e agosto sono rimaste bloccate sino al 21 giugno.

Occorre dunque precisare che, seppur in ritardo, Ustica è aperta, raggiungibile e bellissima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...