EOLIE. Emergenza idrica a Lipari, il sindaco: “Ottenuta l’integrazione di altri diecimila metri cubi di acqua”

Secondo quanto riporta Gds.it, a Lipari, maggiore isola delle Eolie, si registrerebbe una crisi idrica. Da Quattropani a Pirrera, fino al centro. Tre alberghi, si legge sulle colonne del giornale online, si devono anche rifornire con le autobotti a tariffa agevolata, che sono state autorizzate fino a mezzanotte.

Il nuovo dissalatore, per problemi tecnici, non può produrre a pieno regime: Invece di sei-settemila tonnellate al giorno, non andrebbe oltre le duemila, e integrano le navi cisterna della “Marnavi” di Napoli, autorizzate dalla Regione su richiesta della Giunta Giorgianni.

“Dalla Regione – spiega il sindaco Giorgianni – abbiamo ottenuto l’integrazione di altri diecimila metri cubi di acqua per risolvere l’emergenza idrica di questi giorni determinata dai limitati quantitativi d’acqua prodotti dal dissalatore. I quantitativi, ottenuti per i prossimi giorni, sono sufficienti a soddisfare i consumi. Per favorire la distribuzione, soprattutto ai cittadini delle aree più difficili da raggiungere, abbiamo deciso di chiudere, per qualche giorno, alcune utenze di grande assorbimento (alcuni alberghi), che verranno rifornite solo per autobotte, insieme alle emergenze, al fine di evitare, sino al ripristino della normalità, che l’assorbimento di queste utenze limiti per tutti i cittadini la possibilità di ottenere il liquido anche quando la rete idrica che li serve sia in pieno esercizio”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...