LIPARI. Turismo, tassa d’ingresso: il Comune incassa 668mila euro dalle compagnie marittime

Ammontano a 668.613,69 euro le somme incassate dal Comune di Lipari nel 2014 con i ticket da 1,50 euro pagati dai turisti.

I soldi, riferisce Gds.it, sono stati versati dalle società che gestiscono i collegamenti marittimi con aliscafi e traghetti e dalle sempre più numerose compagnie che, ogni giorno, con i vaporetti, arrivano dalla Calabria e dalla Sicilia con turisti “mordi e fuggi”. Ad agosto, sono anche diecimila al giorno, un flusso che mette a rischio la sicurezza in piccole isole quali Stromboli e Vulcano, ma anche Panarea. Il sindaco Marco Giorgianni, per cercare di ridimensionare il fenomeno, ha proposto al governo di istituire un ticket di cinque euro, ma ad oggi non se n’è fatto nulla. La tassa, invece, riporta sempre Gds.it, non è pagata dai “croceristi” e dai proprietari di yacht.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...