LAMPEDUSA. Tutela della biodiversità, campagna di Goletta verde fa tappa sull’isola

C’è anche l’isola di Lampedusa tra le dieci località che saranno raggiunte dalla campagna “Goletta verde” di Legambiente: il 17 e il 18 ottorbre prossimi si parlerà di tutela della biodiversità e di “Marine Strategy”, la direttiva 2008/56 sull’ambiente marino che prevede il raggiungimento del buono stato ecologico, per le acque marine di ogni stato membro, entro il 2020, sulla base di undici descrittori che considerano tutti gli aspetti legati all’impatto delle attività umane sull’ambiente marino, come la pesca insostenibile, l’introduzione di sostanze inquinanti, rifiuti e specie aliene, ma anche l’inquinamento acustico sottomarino.

Nei mari italiani si stima siano presenti 700 rifiuti per chilometro quadrato, ma il 70 per cento è ancora nascosto nei fondali.

Anche sul fondo del mare la plastica rappresenta la stragrande maggioranza dei rifiuti ritrovati (ben il 92 per cento), che è anche tra quelli più pericolosi: viene ingerita da cetacei, tartarughe e uccelli marini, causando danni spesso letali e la sua frammentazione genera micro-particelle che, ingoiate dai pesci, posso arrivare fino alle nostre tavole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...