CINEMA. Si presenta “Gramsci 44”, documentario sul confino dell’intellettuale girato a Ustica

Oggi, sabato 23 gennaio, alle 20,30, al cinema “Vittorio De Seta”, all’interno dei cantieri culturali della Zisa di Palermo, è prevista la presentazione ufficiale, con proiezione, del documentario “Gramsci 44”, prodotto da Ram Film e interamente girato ad Ustica.

Il documentario racconta la storia della scuola clandestina dei confinati politici, costituita nel 1926 a Ustica da Antonio Gramsci, intellettuale comunista, deputato del Parlamento italiano condannato dal regime fascista a scontare il confino politico della durata di cinque anni. La scuola, aperta a tutti, arginò l’analfabetismo, coinvolgendo cittadini di ogni età e stato sociale, e rappresentò per l’isola un importante momento di rottura tra un passato di emarginazione ed esclusione sociale e un presente in cui, grazie alla partecipazione alla vita culturale, sociale e politica dei cittadini fu possibile costruire un futuro incentrato sulla modernità e sui valori. Il successo della scuola fece allarmare le guardie fasciste che individuarono in Gramsci il principale responsabile. Così dopo soli 44 giorni di permanenza (da cui il titolo del documentario), Gramsci venne tradotto nel carcere di San Vittore e la scuola fu chiusa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...