LAMPEDUSA. Incendio ed estorsione, a giudizio un 43enne isolano

É accusato di aver incendiato quattro autovetture di un noleggiatore e di avergli poi chiesto duecento euro per la cosiddetta “messa a posto”. Per queste ragioni, un 43enne disoccupato di Lampedusa sará processato con giudizio immediato: dovrá rispondere delle accuse di estorsione ed incendio.

Il Gip del tribunale di Agrigento, accogliendo la richiesta del pubblico ministero, ha disposto, appunto, il giudizio immediato, e il relativo processo inizierà il 17 maggio, davanti al giudice monocratico.

L’accusato venne arrestato lo scorso 27 novembre dai carabinieri perché, all’indomani dell’incendio delle quattro autovetture, secondo l’accusa, chiese la cifra di duecento euro per la “messa a posto”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...