EGADI. Usticalines e Amministrazione comunale al lavoro per tutelare i pendolari di Marettimo

Dalla prossima domenica e fino all’assetto definitivo delle corse estive, Usticalines bloccherá dai trenta ai quaranta posti, fino alle ore 12 della stessa giornata, per riservarli a chi deve tornare dall’isola di Marettimo a Trapani. Lo ha confermato l’amministratore delegato della compagnia, Ettore Morace, al sindaco delle Egadi, Giuseppe pagoto.

L’Amministrazione egadina, da tempo, dopo aver esaminato la situazione che riguarda i pendolari delle isole, e in particolare quelli della più lontana e spesso più penalizzata Marettimo, è al lavoro per cercare di trovare soluzioni valide. Per il momento, dopo il dialogo avviato con la compagnia, si registra questo piccolo ma importante risultato.

Nelle scorse settimane, disagi erano stati lamentati dai marettimari, impossibilitati a usufruire dell’aliscafo per la corsa delle ore 12,30 proprio perché andavano esauriti i biglietti già un’ora prima della partenza, e il problema riguardava anche i ragazzi che frequentano la scuola superiore nel capoluogo – muniti di regolare abbonamento – che perdevano in questo modo, di fatto, il diritto di poter raggiungere casa.

“Ancora tanto c’è da fare per cercare di venire incontro alle esigenze di residenti e turisti – dice il vicesindaco e assessore ai Trasporti, Enzo Bevilacqua – Il lavoro intrapreso in accordo tra Amministrazione e società continua, e il prossimo obiettivo è quello di rivedere gli orari di partenza degli aliscafi per evitare di mantenere orari poco utili alla comunità, come quello che più volte l’Amministrazione ha evidenziato alla Regione siciliana e al precedente operatore, Compagnia delle Isole, per lo spostamento dell’ultima corsa per Marettimo alle ore 17,30. Ritorniamo a chiedere di mantenere tale orario anche al nuovo operatore in considerazione dell’imminente entrata in vigore dei nuovi orari estivi”.

Il sindaco Giuseppe Pagoto aggiunge: “Siamo impegnati in un confronto permanente con le società di navigazione per cercare di trovare ogni soluzione ai tanti problemi legati ai collegamenti. Alla Regione chiediamo tanta attenzione e di chiudere positivamente e presto la programmazione delle corse integrative indispensabili sia d’estate che d’inverno. Siamo impegnati, quindi, su più fronti, ma riteniamo che con la collaborazione di tutti si possa migliorare. E quello di Marettimo è un altro segnale, piccolo ma importante”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...