USTICA. Rifiuti ingombranti, nuova tegola: interdetta dal prefetto la ditta che si era aggiudicata lo smaltimento

(Frances Barraco) “La ditta che si era aggiudicata i lavori per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti e ferrosi in data 15 luglio scorso ha subito l’intervento della Prefettura, in quanto destinataria di una informazione antimafia interdittiva adottata dal prefetto di Palermo, e ha ricevuto preavviso di cancellazione dalla White list della Prefettura di Palermo. Il nostro Ufficio tecnico è impegnato instancabilmente per affrontare con una soluzione alternativa lo smaltimento di questa tipologia di rifiuti. Chiediamo scusa a usticesi e turisti, e chiediamo a tutti la collaborazione, ricordando che è vietato abbandonare rifiuti di ogni genere e che tale comportamento è penalmente perseguibile”. Lo comunica, attraverso la pagina Facebook Ustica Democratica, il sindaco isolano Attilio Licciardi.

Il problema rifiuti ingombranti, a Ustica, sembra non conoscere tregua, adesso una nuova tegola ne rinvia ancora la normalizzazione.

Il problema, circa tre anni fa, era stato affrontato dall’allora capo dell’Ufficio tecnico Riccio. Per breve tempo, attraverso la compilazione di un modulo, si otteneva il ritiro, a casa, dei rifiuti ingombranti. Negli ultimi due anni, pur avendo compilato il modulo, parecchi cittadini non hanno usufruito del servizio. Chi può accatasta a casa, chi non può, non ha altra alternativa che scaricare per strada.

Abbiamo più volte parlato di emergenza rifiuti a Ustica, quest’ultima nefasta notizia comunicata dal sindaco non depone bene alla possibilità di un alleggerimento della situazione attuale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...