FAVIGNANA. Comune e Asp siglano accordo per l’utilizzo di nuovi locali

protocolloÈ stato siglato al Comune di Favignana un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione comunale e l’Asp di Trapani, per l’utilizzo dei nuovi locali destinati a migliorare il livello qualitativo dell’assistenza sanitaria nelle isole.

Alla presenza dell’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi, il sindaco di Favignana, Giuseppe Pagoto, e il direttore del Distretto sanitario di Trapani, Osvaldo Ernandez, hanno firmato i documenti relativi all’accordo tra i due enti, che è stato illustrato nel dettaglio.

“Il servizio sanitario nelle nostre isole funziona, sia quello di base che quello legato all’emergenza – ha detto il sindaco Pagoto – e riteniamo che poterlo affermare anche nel periodo estivo, quando la popolazione si moltiplica fino a raggiungere numeri davvero importanti, come adesso, sia in terra che per mare, sia un risultato non indifferente. L’obiettivo raggiunto oggi ci avvicina a nuovi obiettivi e risultati frutto di un lungo lavoro e di decine di incontri svoltisi in assessorato regionale, al quale do atto, assieme all’Azienda provinciale, di aver tenuto in seria considerazione le nostre richieste. Con questo protocollo potenzieremo la guardia medica di Levanzo; implementeremo, concedendo all’Asp un locale a Favignana, i servizi esistenti con quelli specialistici, e scongiureremo a Marettimo la chiusura della farmacia, oltre a potenziare la guardia medica stessa. A tutto questo si aggiunge il prolungamento del servizio dell’idroambulanza, l’avvio dei lavori per il centro dialisi e il potenziamento dei servizi legati all’assistenza sanitaria dell’istituto penitenziario”.

Soddisfatto il dottor Ernandez, che ha ricordato la precedente convenzione tra il Comune e l’Asp per l’attività dell’idroambulanza “Santa Lucia”, di cui il Comune è proprietario, e che rappresenta l’unico esempio in Europa per funzionalità e attrezzature a bordo. Il mezzo ha già effettuato finora circa ottanta viaggi per interventi tempestivi di soccorso.

Il direttore del Distretto sanitario di Trapani, inoltre, ha auspicato l’attuazione, nel più breve tempo possibile, del disegno di legge del ministero della Salute, che, relativamente alle isole minori, prevede la trasformazione delle guardie mediche in presidi sanitari di assistenza, con l’introduzione delle figure professionali degli infermieri, attualmente mancanti.

Particolarmente soddisfatto l’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi, per “l’iniziativa che aumenta la qualità del livello di assistenza sanitaria nell’arcipelago delle Egadi”. Gucciardi ha assicurato il proprio impegno affinché vengano potenziati i servizi specialistici necessari alla popolazione, accennando ad ulteriori investimenti per il prossimo futuro nelle isole.

All’iniziativa erano presenti anche l’onorevole Paolo Ruggirello, gli assessori della Giunta Pagoto Giusy Montoleone, Tiziana Torrente e Lorenzo Ceraulo, il presidente del Consiglio comunale, Ignazio Galuppo, e i consiglieri Linda Guarino ed Ezia Crimaudo. Presenti anche i conduttori dell’idroambulanza Natale D’Amico, Claudio Catalano e Giuseppe Novara.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...