USTICA. Due eventi di respiro internazionale estendono la stagione portando turismo di qualità

Oggi, 13 settembre, a Ustica, prende il via, con la registrazione dei partecipanti, il congresso scientifico “Geosub 2016”, nell’ambito delle attività per il trentennale dell’area marina protetta.

Il convegno, di rilevanza internazionale, vede la partecipazione di settanta congressisti dell’area mediterranea e nord americana e si articola in sei sessioni che spaziano dalla geologia all’ecologia e all’archeologia marine, con più di quaranta relatori: uno di questi è un giovane usticese laureato in ingegneria.

Scopo del congresso è creare una rete interdisciplinare che possa offrire una nuova capacità gestionale al sistema delle aree marine protette italiane, per affrontare le sfide del futuro che vedono sempre più il mare sia come un bene da tutelare, che come un bacino di risorse rinnovabili.

Domani, 14 settembre, prenderà il via, inoltre, il “XXXII LIAC”, meeting incentrato sulla ricerca in campo vascolare, che vedrà la presenza di trenta convegnisti, biologi, medici, ingegneri, provenienti da tutto il mondo.

Questi due eventi, organizzati alla metà di settembre, contribuiscono a un proseguimento di alto livello della stagione turistica usticese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...