LAMPEDUSA. Greenpeace regala un impianto fotovoltaico all’isola: farà risparmiare 200 mila euro

La Rainbow Warrior, nave ammiraglia di Greenpeace, è arrivata a Lampedusa portando un dono all’intera comunità, ovvero un impianto fotovoltaico, da installare sul tetto del municipio, che consentirà di ottenere, in venticinque anni, un risparmio di quasi duecentomila euro, evitando inoltre di immettere in atmosfera trecento tonnellate di anidride carbonica. “Un regalo che ci siamo voluti fare in occasione dei trent’anni della fondazione della nostra associazione in Italia”, dice Alessandro Giannì, direttore delle campagne di Greenpeace.

A rendere possibile l’attuazione di questo progetto, anche una raccolta fondi che, in due settimane, ha permesso di accumulare trentamila euro necessari a sbloccare l’impasse burocratico in cui l’opera appariva essersi arenata. “Non ce lo aspettavamo, era la prima volta che organizzavamo un crowdfunding. Pensavamo di chiudere la raccolta dopo mesi, invece…”, dicono gli attivisti.

In dieci giorni, i tecnici dovrebbero finire di installare i pannelli, poi bisognerà aspettare l’allacciamento alla rete. Obiettivo: attivarli entro la fine di dicembre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...