USTICA. Licciardi, il sindaco che ignora le ragioni del commissariamento del suo Comune

(Roberto Rizzuto) Nel commentare un articolo pubblicato ieri su Buongiorno Ustica a firma di Frances Barraco, il sindaco Attilio Licciardi, in un post pubblicato sul gruppo Facebook “Ustica Democratica”, scrive: “La più importante inesattezza contenuta nell’articolo è che il commissario ad acta Vincenzo Lauro è stato nominato non per la stesura del bilancio (come riportato dall’articolo) ma per l’approvazione del conto consuntivo 2015”.

Dopo aver letto questo commento, ci siamo stropicciati gli occhi e abbiamo riletto, convinti di aver capito male. Dopo una seconda e una terza lettura, tuttavia, ci siamo resi conto del fatto che non avevamo affatto frainteso le parole del sindaco: Licciardi aveva scritto proprio quello che avevamo capito sin da subito.

Ad Attilio Licciardi, sindaco di Ustica, deve essere sfuggito, evidentemente, un documento piuttosto importante per la sua Amministrazione, ovvero il decreto assessoriale 106/S.3/2016, con cui, il 16 giugno scorso, si è proceduto alla nomina, tra gli altri, di Vincenzo Lauro quale commissario ad acta per il Comune di Ustica.

Ebbene, in tale documento, tanto in premessa (ultima voce: “Ritenuto, pertanto, di incaricare i funzionari di seguito individuati”, ecc.), quanto nella tabella a margine del decreto, recante i nomi dei commissari per ciascun Comune siciliano inadempiente, si evince chiaramente che la nomina di Lauro quale commissario ad acta per il Comune di Ustica si riferisce all’approvazione del bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2016. Alleghiamo di seguito i passaggi più significativi, in questo senso, del documento.

Delle due l’una: o il sindaco di Ustica è assai malamente informato sullo stato dell’ente che egli stesso amministra, oppure è informatissimo, ma gioca, non si sa esattamente a quale scopo, a mischiare le carte. In entrambi i casi si tratterebbe di condotte estremamente gravi, che dovrebbero indurre la Giunta e il Consiglio comunale a domandarsi se Licciardi sia adatto a continuare a ricoprire la carica di sindaco.

Al riguardo, sempre a mezzo Facebook, si è espressa la consigliera comunale di minoranza del gruppo “L’Isola” Carmela Caserta: “Anche il sindaco sa che il commissario è stato nominato per il bilancio 2016, e non per il consuntivo del 2015 – scrive Caserta – ma, come ormai da un po’ di tempo, non ha più cosa dire e cosa scrivere, praticamente in decadenza. Che faccia il biglietto di ritorno per Palermo e dichiari la sua incapacità di amministrare il Comune di Ustica”.

***

capture

capture2

capture3

Annunci

One thought on “USTICA. Licciardi, il sindaco che ignora le ragioni del commissariamento del suo Comune

  1. Grazie a Carmela Caserta per quello che ha detto. Grazie soprattutto a nome di tutti quelli che lo pensano, dei pochi che lo sussurrano e dei molti che non lo dicono. Francesco D’Arca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...