USTICA. Conti del Comune in rosso, deliberato il ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale

(Frances Barraco) Già da tempo era nell’aria la preoccupazione sullo stato di salute economico finanziario del Comune di Ustica, l’allarme si è concretizzato il 10 gennaio 2017, quando, in Consiglio comunale, è stato approvato il consuntivo del 2015.

Il revisore dei conti, Bruno, nel suo parere sull’atto, attestava che “risulta incontrovertibile che l’Ente, oltre ad essere strutturalmente deficitario, sia anche in condizioni di squilibrio finanziario”, infatti il 2015 si è chiuso con un disavanzo di gestione pari a 355.730,81 euro, che sarà ripianato negli esercizi finanziari successivi, non oltre la durata dell’attuale consiliatura, attraverso un aumento dei tributi; quindi le tariffe relative ad acqua, spazzatura, suolo pubblico e tassa sulla pubblicità subiranno un aumento che dovrà andare a coprire in toto i costi.

In quel Consiglio comunale, salvo in numero di due, il pubblico era assente, e l’allarme, nonostante questo giornale ne abbia dato notizia, non è stato recepito dai cittadini. Così, una prima volta, il 28 gennaio, e ancora il 18 febbraio, si sono tenute due riunioni tra cittadini, indette da chi scrive, nelle quali si è voluto portare l’attenzione su quanto stesse e stia accadendo.

Tra la prima e la seconda riunione, il 10 febbraio, la Giunta comunale ha deliberato l’aumento dell’80 per cento delle tariffe acquedottistiche. A seguire e a raffica, il 3 marzo, altre delibere di Giunta hanno aumentato le tariffe di tutti i tributi comunali e deliberato il ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale.

A questo punto la preoccupazione e la necessità di avere notizie e spiegazioni è finalmente cominciata a diventare pressante e, non avendo soddisfazione dall’Amministrazione attiva, che, pur avendo indetto un’assemblea su questo argomento per l’8 marzo, l’ha poi rimandata ad altra data, ecco che, per la prima volta nell’arco della consiliatura, si è fatto avanti il gruppo di minoranza, indicendo una propria assemblea per il 12 marzo.

L’assemblea, che ha avuto un buon riscontro di pubblico, è servita a chiarire le idee spiegando che il ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale, scelta indicata da una nota del revisore dei conti, è la più indolore rispetto a quella della dichiarazione di dissesto, e si è chiusa con l’annuncio di richiesta di un Consiglio comunale straordinario urgente e aperto.

La situazione è quindi grave, se si è dovuto scegliere tra il dichiarare il dissesto dell’Ente – cosa che sarebbe accaduta se fosse stato portato ad approvazione il bilancio 2016 – e l’adesione alla procedura di riequilibrio pluriennale.

Lo stato delle cose è stato ratificato, il giorno successivo, durante un’altra assemblea cittadina, questa volta indetta dall’Amministrazione attiva.
Assemblea che, per la prima volta da anni, ha visto la partecipazione di un numeroso pubblico e, per la prima volta in assoluto, ha visto la presenza del gruppo consiliare di minoranza.

È risultato noioso e non ha lasciato ricordo il lungo incipit del sindaco, mentre la relazione dell’assessore al Bilancio, Salerno, è stata pedante, quasi a disconoscere il fatto che il pubblico presente, già dal 18 gennaio, aveva avuto modo di elaborare quanto sta accadendo.

La riunione, iniziata alle 17,30, si è chiusa alle 20, e solo gli ultimi tre quarti d’ora hanno dato spazio alle domande e a qualche intervento dei consiglieri del gruppo di minoranza.

Il quadro rimane ancora incompleto; salvo l’aumento dei tributi non è dato ancora sapere con esattezza quali altre saranno le misure che verranno adottate per la procedura di riequilibrio. Ora la parola passerà al Consiglio comunale che dovrà deliberare sulla scelta della Giunta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...