CRONACA. Trasporti, fermato l’armatore Morace. Ai domiciliari il deputato Fazio e un dirigente regionale: l’accusa è di corruzione

(Roberto Rizzuto) Un vero e proprio terremoto scuote, in queste ore, la politica trapanese e il settore dei trasporti marittimi tra la Sicilia e le sue isole minori: un’operazione dei carabinieri – coordinata dal procuratore capo di Palermo Francesco Lo Voi, dall’aggiunto Dino Petralia e dal sostituto Luca Battinieri – ha, infatti, fatto scattare la misura degli arresti domiciliari per il deputato regionale Girolamo Fazio, candidato sindaco di Trapani ed ex sindaco della medesima città, e per il funzionario della Regione siciliana Giuseppe Montalto. In carcere è finito, invece, l’armatore di Libertylines, ex Usticalines, Ettore Morace.

L’inchiesta, secondo quando emerge in questa fase, è legata alle gare sul trasporto marittimo tra la Sicilia e le sue isole minori, e l’accusa riguarda presunti reati di corruzione.

Una conferenza stampa è stata annunciata dalla Procura di Palermo, per le 11,30, nel corso della quale verranno illustrati i dettagli dell’indagine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...